Traduttori di rumeno, traduzioni in rumeno e tariffe: quanto? perché? come?

Keyboard

In un mercato in cui la competizione è sempre più dura, i parametri in base ai quali il traduttore di rumeno stabilesce le proprie tariffe giocano un ruolo essenziale.

Anche se dal punto di vista delle tariffe, il mercato delle traduzioni è ancora un mercato libero, nel senso che il traduttore possiede la libertà di fissare i prezzi che lui considera opportuni, non dobbiamo dimenticare una cosa estremamente importante : le tariffe di ogni singolo traduttore (di rumeno, ad esempio) incidono innanzitutto sulla propria attività professionale, ma incidono al tempo stesso sull’attività degli altri traduttori, influendo anche sui clienti che sostengono i costi di una traduzione tecnica in rumeno, di una traduzione medica in rumeno, di una traduzione giurata in rumeno o di un servizio di interpretariato in rumeno.

Elenchiamo quanto segue alcuni elementi che vano considerati nel momento in cui noi, in qualità di traduttori di rumeno, fissiamo le tariffe per il servizio di traduzione che forniamo ai nostri clienti:

  • Il concetto della domanda e dell’offerta: il costo di una traduzione in rumeno dipende, indubbiamente, dal rapporto tra domanda e offerta (se la domanda di un servizio di traduzione cresce, cresce anche la tariffa di tale servizio – i traduttori sanno benissimo quanto possono essere profitevoli alcuni mesi dell’anno come ad esempio settembre, ottobre, novembre ... se invece la domanda diminuisce, diminuisce anche la tariffa – tutti ci lamentiamo durante i periodi inattivi)
  • Il concetto di penuria molto localizzata nel tempo e nello spazio (una traduzione con consegna urgente costerà di più rispetto ad una traduzione con consegna normale)
  • I redditi necessari al traduttore che possano garantirgli una vita decente: i traduttori di rumeno hanno una capacità di lavoro limitata (un certo numero di ore al giorno, al mese o all’anno); inoltre i traduttori di rumeno devono sostenere costi come ad esempio i contributi sociali, le utilità, licenze, dizionari, telefono, internet ecc. Tutti questi aspetti vanno consiedarati nel momento in cui un traduttore di rumeno stabilisce l’onorario delle sue prestazioni.

Il traduttore decide se vuole negoziare o meno, e se accetta di negoziare, fino a che punto. Inoltre qualsiasi negoziazione va effettuata in uno spirito di autenticità e di uguaglianza, nel senso che il traduttore deve essere se stesso e deve essere consapevole che cosa è accettabile e che cosa non lo è.